fbpx

Cos’è l’empatia e come svilupparla

Probabilmente, anche voi conoscete delle persone che hanno la capacità di capire perfettamente gli altri e di rispondere in modo puntuale ai loro bisogni. È una questione di superpoteri o facoltà soprannaturali? Assolutamente no. Invece si tratta di una qualità molto umana, l’empatia.

Cos’è l’empatia

La parola “empatia” deriva dal greco antico e significa “sentire dentro”.  E’ la capacità di ascoltare in modo attivo e senza giudicare le persone che avete accanto e di riconoscere e capire le emozioni e i sentimenti che provano.

A cosa serve l’empatia

La capacità di “mettersi nei panni degli altri” e di entrare in risonanza con loro è alla base della socialità e della relazione.

L’empatia rimuove i blocchi causati da pregiudizi e incomprensioni e permette di instaurare relazioni trasparenti e positive. Sentire e condividere quello che provano le persone che vi circondano vi permette di capire il loro comportamento e le loro azioni e di stabilire una comunicazione chiara ed efficace, che è il volano di rapporti basati sulla onestà e sulla fiducia.Questa condizione contribuisce a creare un clima sereno, costruttivo e di condivisione, che ha effetti benefici per tutti. A partire da voi. L’empatia genera empatia e vi permette di essere ed esprimere voi stessi senza indossare maschere per la paura di non essere capiti o giudicati.

Empatia: come svilupparla?

C’è chi ne ha di più e chi ne ha di meno, ma la buona notizia è che l’empatia può essere sviluppata e rafforzata. In che modo?

Il primo e fondamentale passo consiste nell’essere umili. Tale atteggiamento non significa sminuire o sottovalutare le vostre capacità e qualità, ma essere aperti e curiosi nei confronti degli altri e di quello che sono e pensano. Questa predisposizione d’animo e di intenti è alla base dell’ascolto attivo, che è una delle chiavi dell’empatia.

Allo stesso modo, è molto importante che impariate a guardare dentro di voi e a riconoscere e gestire le vostre emozioni e i vostri sentimenti. Identificare i vostri stati d’animo e saperli controllare vi permette di avvicinarvi agli altri senza pregiudizi “di pancia” e di agire con rispetto ed equilibrio. Un ulteriore passo consiste nell’uscire dalla vostra comfort zone e interagire con persone che non appartengono alla vostra cerchia abituale di conoscenze e amicizie.